canson carta fine art



 



È  arrivata Baryta Photographique II

 

Prodotti
Novità
Nuova Baryta Photographique II
Canson Infinity Baryta Prestige vince il TIPA Award 2017
Canson infinity Photo Lustre Premium 310g/m² : premio TIPA 2015
Canson® nel mondo della fotografia da oltre 150 anni (1865 – 2015)
Nuovi Canvas Canson Infinity Museum ProCanvas 385gr e PhotoArt ProCanvas 395gr
Canson Infinity Scatole Archivio: conserva le tue stampe nel modo migliore
Nuova Canson Infinity PhotoLustre Premium RC 310gr
Pannelli Carton Plume: pratici ed eleganti per esporre le tue opere
Baryta Photographique 310gr e Highgloss Premium RC 315gr
Continua...

Mostre e workshop

Matteo Ceschi presenta All the World's a Stage


Evento speciale di una serata che apre la rassegna teatrale EXPOinbArca inserita nel circuito della manifestazioni culturali di EXPOinCITTÀ.

I 9 scatti del fotografo e giornalista Matteo Ceschi – catturati in alcune delle città italiane di più longeva tradizione teatrale e a Londra e Parigi, palcoscenici dei trionfi di molti attori e commediografi nostrani – si legano attraverso il titolo di ispirazione shakespeariana agli spettacoli ideati per l’occasione da LabArca di Anna Bonel, spettacoli che vedranno protagonista anche Enrico Bonavera.

Il concept della mostra è affidato a Loretta Valtz Mannucci, professore universitario di Letteratura inglese e di Storia degli Stati Uniti, nota al grande pubblico per le sue collaborazioni con Radio Popolare e col Piccolo Teatro di Milano, che ha voluto abbinare a ciascuno scatto versi estrapolati dalle principali opere di William Shakespeare. La affianca il creativo Federico Ramponi.

Ad aumentare l’atmosfera partecipativa e un po’ da tournée teatrale, l’esibizione della giovane formazione folk-jazz-roots Eliconturbo Folk Ensemble.

Matteo Ceschi allestisce un teatro nella mente di ogni persona che guarda le sue foto. Propone racconti del momento che passa. Ancorati, ma liberi. Evanescenti. Aperti alla Ragione, al gioco di intuizione e razionalità. I precedenti sono tanti, nella cultura “alta” come in quella “bassa”, in secoli di tableaux vivants, di tuguri contadini medievali e sale da pranzo settecentesche straripanti di cristalli e porcellane, ricostruiti in musei, sulle scene, nei film degli anni Trenta come in Downton Abbey. Le cere di M.me Tussaud, i modellini degli scolari. Teatro della mente. Tarocchi distribuiti, interpretati, mescolati per centinaia di anni dal Primo ministro come dall’operaia. Ogni figura, un mondo di storie individuali. Reale e irreale come la vita. (Loretta Valtz Mannucci)

a cura di Loretta Valtz Mannucci con Federico Ramponi

Le foto sono stampate da Gian Paolo Daldello - GD Fine Art Print - su carta Canson

Dove: Teatro LabArca, via Marco d’Oggiono 1, Milano
Quando: 13 settembre 2015, ore 18

Per info: Gian Paolo Daldello: gdaldello@gmail.com